fbpx

Modulo C

Scad. iscrizione: 06/09/2019 -427.00 Iva incl.

Responsabili del Servizio di prevenzione e protezione di tutti i macrosettori classificazione ATECO. Il corso che non prevede esoneri è obbligatorio per tutti gli RSPP.

Informazioni aggiuntive

Data scadenza iscrizione:

06/09/2019, Venerdì

Data inizio corso:

09/09/2019, Lunedi

Durata:

24 ore

Sede del corso:

Macerata – Via Ungaretti 84

Descrizione

Responsabili del Servizio di prevenzione e protezione di tutti i macrosettori classificazione ATECO. Il corso che non prevede esoneri è obbligatorio per tutti gli RSPP.

Attestato di Frequenza:
Ai partecipanti che otterranno un esito positivo della verifica di accertamento delle conoscenze acquisite a fine corso (con frequenza non inferiore al 90% delle ore programmate) verrà rilasciato un attestato valido per lo svolgimento delle funzioni di RSPP ed è riconosciuto a tutti gli effetti di legge su tutto il territorio nazionale.

L’impostazione ed i contenuti della formazione sono conformi a quanto indicato nelle linee guida dell’accordo sancito in sede di conferenza Stato-Regioni e province autonome repertorio atti n. 128/CSR del 07/07/2016.

Unità didattica C.1 (8 ore)

Presentazione e apertura del corso:

  • Gli obiettivi didattici del Modulo.
  • L’articolazione del corso in termini di programmazione.
  • Le metodologie impiegate.
  • Il ruolo e la partecipazione dello staff.
  • Le informazioni organizzative.
  • Presentazione dei partecipanti.

Ruolo dell’informazione e della formazione:

  • Dalla valutazione dei rischi alla predisposizione dei piani di informazione e formazione in azienda (D.Lgs. n. 81/2008 e altre direttive europee).
  • Le fonti informative su salute e sicurezza del lavoro.
  • Metodologie per una corretta informazione in azienda (riunioni, gruppi di lavoro specifici, conferenze, seminari informativi, ecc.).
  • Strumenti di informazione su salute e sicurezza sul lavoro (circolari, cartellonistica, opuscoli, audiovisivi, avvisi, news, sistemi in rete, ecc.).
  • La formazione: il concetto di apprendimento.
  • Le metodologie didattiche attive: analisi e presentazione delle principali metodologie utilizzate nell’andragogia.
  • Elementi di progettazione didattica: analisi del fabbisogno, definizione degli obiettivi didattici, scelta dei contenuti in funzione degli obiettivi, metodologie didattiche, sistemi di valutazione dei risultati della formazione in azienda.

Unità didattica C.2 (8 ore)

La valutazione del rischio come:

  • Processo di pianificazione della prevenzione;
  • conoscenza del sistema di organizzazione aziendale come base per l’individuazione e l’analisi dei rischi con particolare riferimento ad obblighi, responsabilità e deleghe funzionali ed organizzative;
  • elaborazione di metodi per il controllo dell’efficacia ed efficienza nel tempo dei provvedimenti di sicurezza adottati.
  • Il sistema di gestione della sicurezza: linee guida UNI-INAIL integrazione confronto con norme e standard (OSHAS 18001, ISO, ecc.).
  • Il processo del miglioramento continuo.
  • Organizzazione e gestione integrata:
    sinergie tra i sistemi di gestione qualità (ISO 9001), ambiente (ISO 14001), sicurezza (OHSAS 18001);
    procedure semplificate MOG (D.M. 13/02/2014);
    attività tecnico-amministrative (capitolati, percorsi amministrativi, aspetti economici);
  • programma, pianificazione ed organizzazione della manutenzione ordinaria e straordinaria.
  • La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche (D.Lgs. n. 231/2001): ambito di operatività e effetti giuridici (art. 9 legge n. 123/2007).

Unità didattica C.3 (4 ore)

Il sistema delle relazioni e della comunicazione:

  • Il sistema delle relazioni: RLS, datore di lavoro, medico competente, lavoratori, enti pubblici, fornitori, lavoratori autonomi, appaltatori, ecc.
  • Caratteristiche e obiettivi che incidono sulle relazioni.
  • Ruolo della comunicazione nelle diverse situazioni di lavoro.
  • Individuazione dei punti di consenso e disaccordo per mediare le varie posizioni.
  • Cenni ai metodi, tecniche e strumenti della comunicazione.
  • La rete di comunicazione in azienda.
  • Gestione degli incontri di lavoro e della riunione periodica.
  • Chiusura della riunione e pianificazione delle attività.
  • Attività post-riunione.
  • La percezione individuale dei rischi.
  • Aspetti sindacali:
  • Negoziazione e gestione delle relazioni sindacali.
    Art. 9 della legge n. 300/1970.
  • Rapporto fra gestione della sicurezza e aspetti sindacali.
  • Criticità e punti di forza.

Modulo C.4 (4 ore)

Benessere organizzativo compresi i fattori di natura ergonomica e da stress lavoro correlato:

  • Cultura della sicurezza:
    analisi del clima aziendale;
    elementi fondamentali per comprendere il ruolo dei bisogni nello sviluppo della motivazione delle persone.
  • Benessere organizzativo:
    motivazione, collaborazione, corretta circolazione delle informazioni, analisi delle relazioni, gestione del conflitto;
    fattori di natura ergonomica e stress lavoro correlato.
  • Team building:
    aspetti metodologici per la gestione del team building finalizzato al benessere organizzativo.
  • Verifica dell’apprendimento
    Le verifiche dell’apprendimento prevedono un questionario a domande con risposte a scelta multipla ed un colloquio individuale. Per gli esonerati dalla frequenza dei moduli A e B si procederà in occasione della frequenza al corso del modulo C anche alla verifica delle competenze dei moduli per i quali si possiede l’esonero.

RSPP è l’acronimo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. Si tratta del professionista esperto in Sicurezza designato dai datori di lavoro per gestire e coordinare le attività del servizio di prevenzione e protezione (SPP), ovvero l’insieme delle persone, sistemi e mezzi esterni o interni all’azienda finalizzati all’attività di prevenzione e protezione dai rischi professionali per i lavoratori (art. 2 lett. l) del D.Lgs.81/2008 e s.m.i.. ASPP è l’Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione.

GiornoOrario
09/09/20199.00/13.00 – 14.30/18.30
16/09/20199.00/13.00 – 14.30/18.30
23/09/20199.00/13.00 – 14.30/18.30

L’iscrizione a questo corso scade tra:

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Compila il form sottostante per iscriverti al corso

* Dati obbligatori

TI POTREBBERO INTERESSARE:

Modalità di pagamento:

  • BONIFICO Bancario anticipato al CED Servizi S.r.l. presso Gruppo UBI S.p.a., coordinate bancarie: ABI 03111 – CAB 13474 – CIN X – c/c 1600 – IBAN IT64X0311113474000000001600
  • Contanti / Assegno intestato a CED Servizi S.r.l. (non trasferibile)


Il pagamento dovrà avvenire prima dell’inizio del corso su emissione fattura.

Responsabilità: CED Servizi non assume alcuna responsabilità per i corsi incompleti o di durata differente da quella stabilita dovuti a cause non previste o indipendenti dalla sua volontà. CED Servizi non assume alcuna responsabilità contrattuale o extra contrattuale per danni diretti o indiretti alle persone o alle cose di proprietà dei partecipanti derivanti dalla frequenza ai corsi. I partecipanti prendono atto che i corsi e il materiale ad essi relativi sono di proprietà della CED Servizi e/o di eventuali terzi danti causa. E’ vietato pertanto, trarre copia del materiale e diffondere il contenuto degli eventi senza previa autorizzazione scritta dei proprietari. Quota di partecipazione: Ogni corso è soggetto a quota di partecipazione indicata che dovrà essere versata al momento dell’iscrizione e comunque prima dell’inizio del corso. Resta inteso: E’ possibile recedere dall’iscrizione, senza alcuna penalità, entro i sette giorni di calendario successivi alla data di sottoscrizione della stessa, oltre tale termine sarà dovuta l’intera quota di partecipazione. Qualora il recesso avvenga nei sette giorni di calendario prima dell’inizio del corso, sarà comunque dovuto un importo pari al 50% della quota di iscrizione. Nel caso il recesso avvenga dopo l’inizio del corso ovvero i sette giorni di calendario successivi all’iscrizione, o parte di essi, ricadano dopo l’avvio del corso, sarà comunque dovuta l’intera quota di partecipazione (dopo l’avvio del corso sempre e comunque sarà dovuta la quota di partecipazione). La ditta/società o Ente potrà sostituire, prima dell’inizio del corso, un partecipante con un’altra persona della stessa azienda/ente.
Foro competente: Competente a decidere qualsiasi controversia concernente la validità, l’interpretazione e l’esecuzione delle presenti condizioni generali sarà il Foro di Macerata.

COD 94 Categoria Tag
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su google
Google+
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su print
Print